“Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”

Ogni individuo ha bisogni nutrizionali diversi in base all’età, al sesso, alle condizioni di salute, allo stile di vita e all’attività fisica. Analogamente, per migliorare l’aspetto fisico e la performance è necessaria una ottimale pianificazione delle strategie e degli allenamenti sulla base della morfologia e della unicità di ogni singolo soggetto.
Solo un attento ed accurato esame della persona può fornire tutti gli elementi necessari a delineare la situazione psicofisica, vero punto di partenza per intraprendere un percorso nutrizionale e/o di allenamento personalizzato.

“Ben fatto è meglio che ben detto”

(Benjamin Franklin)

PREVENZIONE E BENESSERE

“Se fossimo in grado di fornire a ciascuno la giusta dose di nutrimento ed esercizio fisico, né in difetto né in eccesso, avremmo trovato la strada per la salute”.

Questo concetto così antico è ancora oggi molto attuale. Si stima che circa venticinque milioni di italiani, tra adulti e bambini, siano in sovrappeso e che le patologie legate all’alimentazione e alla sedentarietà, ogni anno, provochino più vittime di quante ne provochi il fumo di sigaretta.

Nell’ambito della cosiddetta prevenzione primaria, come professionista della nutrizione e del movimento, promuovo l’adozione di un corretto stile di vita, improntato su sana alimentazione e attività fisica.

CONDIZIONI PATOLOGICHE ACCERTATE

“Lascia che il cibo sia la tua medicina e la tua medicina sia il cibo”.

In condizioni di accertata patologia l’intervento dietoterapico si pone come obiettivo il miglioramento dello stato di salute, attraverso la stabilizzazione dei parametri clinici.

In caso di problemi fisio-patologici l’elaborazione di piani nutrizionali specifici, in associazione a eventuali interventi terapeutici e farmacologici stabiliti dal medico, rappresenta un vero e proprio trattamento nella cura delle malattie.

Inoltre attraverso la nutraceutica è possibile sfruttare le proprietà funzionali di quegli alimenti che hanno una potenziale attività farmaceutica, cioè contengono principi bioattivi che funzionano come un farmaco, ma del tutto naturali e privi di effetti collaterali.

DIMAGRIMENTO VELOCE

“Dopo quattordici anni di diete, ci sono due cose che non ho ancora perso: la speranza ed il peso.”

Capita spesso di essere alla continua ricerca di rimedi miracolosi per dimagrire velocemente.

La fisiologia del dimagrimento ci insegna che non è così semplice perdere grasso rapidamente e quando l’ago della bilancia indica un peso inferiore, molto probabilmente, si tratta di disidratazione e perdita di massa muscolare.

Mangiare poco, saltare i pasti, eliminare i carboidrati avrà come conseguenza un adattamento del metabolismo che, riducendo la sua attività, tenderà a preservare gli accumuli adiposi.

RICOMPOSIZIONE CORPOREA

“I muscoli è difficile metterli su, ma è facile perderli. Il grasso superfluo è facile metterlo su, ma è difficile perderlo”.

L’obiettivo di un approccio orientato alla body recomposition è quello di diminuire la quantità di grasso corporeo, aumentando la quantità di massa muscolare.

Il raggiungimento di questi risultati è possibile attraverso l’azione sinergica e finemente personalizzata di specifiche metodologie di allenamento e comprovati approcci nutrizionali, il tutto coadiuvato dall’ausilio di sofisticate strumentazioni.

Per migliorare la composizione corporea è fondamentale una valutazione sia della condizione metabolica di partenza che di quella fisica.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

“Facciamo della gravidanza un’occasione in cui apprezziamo i nostri corpi femminili”.

Seguire buone abitudini alimentari permette di arrivare al concepimento con uno stato di salute ottimale.

Durante la gravidanza una sana alimentazione è fondamentale per offrire al futuro bambino le migliori possibilità di crescere sano, fornendo un apporto costante e bilanciato di tutti i nutrienti necessari a fronteggiare i vari cambiamenti dell’organismo.

Durante l’allattamento un piano alimentare personalizzato e adeguato e l’adozione di un corretto stile di vita sono essenziali per la salute e lo sviluppo del bambino e contribuiranno al recupero del peso ideale.

ALLERGIE E INTOLLERANZE

“La vita è tutta rose e fiori e io sono allergico”.

Allergia e intolleranze alimentari fanno parte delle cosiddette reazioni avverse al cibo, manifestazioni indesiderate e improvvise conseguenti all’assunzione di un alimento.

Le allergie devono essere assolutamente diagnosticate da un allergologo, il quale si avvarrà di un nutrizionista per elaborare un appropriato piano alimentare.

Le intolleranze possono essere causate da difetti enzimatici, da sostanze farmacologicamente attive e da meccanismi sconosciuti, per cui l’iter diagnostico deve prevedere un approccio multidisciplinare che coinvolga diversi specialisti, tra cui un nutrizionista per la correzione delle abitudini alimentari.

INFANZIA E ADOLESCENZA

“Il bambino non è un piccolo adulto, ma un essere in crescita con esigenze nutrizionali diverse finalizzate a garantirgli uno sviluppo sano e forte”.

Infanzia e adolescenza sono fasi della vita determinanti per la salute dell’individuo. La nutrizione in età pediatrica e preadolescenziale ha lo scopo di sensibilizzare genitori e figli, in modo da prevenire malattie endocrino-metaboliche dell’adulto.

E’ importante educare i bambini fin dalla più tenera età, poiché le abitudini alimentari apprese da piccoli spesso persistono in età adulta. Un bambino obeso è molto probabile diventi un adulto obeso.

I figli diventano vittime delle cattive abitudini dei genitori.

DISTURBI COMPORTAMENTO ALIMENTARE

“Nel momento in cui accettiamo i problemi che ci sono stati assegnati, le porte si aprono”.

I disturbi del comportamento alimentare sono caratterizzati da un’alterazione delle abitudini alimentari e da un’eccessiva preoccupazione per il peso e le forme del corpo. Insorgono prevalentemente durante l’adolescenza e colpiscono soprattutto il sesso femminile.

Solo una piccola percentuale di persone che soffrono di un disturbo dell’alimentazione si rivolge a un professionista, eppure i DCA sconvolgono la vita, limitando le capacità relazionali, lavorative e sociali.

L’obiettivo è stabilire un piano che riabitui il paziente ad avere un approccio al cibo più normale e naturale, attraverso un approccio multiprofessionale integrato.

NUTRIZIONE VEGETARIANA E VEGANA

“Gli animali sono miei amici…e io non mangio i miei amici!”.

Molte persone, per motivi etici, sociali o legati alla salute, hanno deciso di fare una scelta molto radicale in campo alimentare.

Le diete vegetariane e vegane sono ricche di alimenti che riducono l’introito di grassi saturi e colesterolo, mostrando proprietà protettive nei confronti di diverse patologie croniche, tra cui quelle cardiovascolari. Tuttavia, questi regimi alimentari, se non correttamente pianificati e integrati, possono esporre a carenze nutrizionali e malnutrizione.

E’ fondamentale che il piano alimentare sia diligentemente elaborato, in modo da rendere sicura e salutare un’alimentazione fortemente selettiva.

NUTRIZIONE SPORTIVA

“Se si vuole fare sport a un certo livello, anche l’attenzione all’alimentazione è importante, così come la cura del proprio corpo per cercare di stare bene e praticare al meglio l’attività fisica”.

Il miglioramento della performance sportiva è perseguibile attraverso l’interazione di tre fattori: allenamento, alimentazione e recupero.

Le conoscenze necessarie alla gestione di problematiche alimentari e nutrizionali applicate all’ambito sportivo, permettono di indirizzare soggetti di tutte le età all’adozione di una corretta alimentazione in funzione dello sport praticato.

L’obiettivo principale è quello di fornire allo sportivo un approccio personalizzato, che tenga conto del giusto apporto di nutrienti in relazione alle diverse fasi della preparazione, dell’allenamento, della competizione e del recupero.

PIANO FAMIGLIE

“Dicono che per dimagrire bisogna mangiare in maniera dissociata…. quindi da domani io pranzo in camera mia”.

Quando un membro della famiglia inizia un percorso di educazione alimentare si trova a dover seguire un piano dietetico diverso rispetto agli altri componenti. Questo può creare problemi a livello emotivo, organizzativo e di aderenza, fattori che incidono negativamente sul raggiungimento e sul mantenimento degli obiettivi prefissati.

Un piano nutrizionale famigliare accontenta tutti, garantendo un ottimo bilanciamento dei nutrienti, calcolati sulle specifiche esigenze del singolo.

Chetogenica e Low Carbo Diet

“Il dottore mi ha detto di eliminare tutti i carboidrati…. quindi da domani la nutella la spalmo direttamente sulla lingua”.

Le diete a basso contenuto di carboidrati, e in particolare la dieta chetogenica, vengono continuamente proposte come strategie nutrizionali benefiche (almeno a breve termine) per indurre la perdita di peso e migliorare la salute cardio metabolica, sia nelle popolazioni sane che in quelle cliniche.

Tuttavia, si tratta di protocolli dieto terapici nati per trattare determinate patologie che non sono responsive a nessun altro trattamento.

Non è una dieta per tutti, non deve essere vista come una soluzione rapida per perdere peso ed è estremamente pericoloso seguirla senza il supporto di un professionista della nutrizione specializzato.

“Non è mai troppo tardi per essere ciò che avresti potuto essere”

(George Eliot)